Tutto quello che c’è da sapere su scuola e vaccini obbligatori

agosto 31, 2017 ORAX Salute Scuola

Se n’è sentito parlare prima della fine dell’anno scolastico e poi tra genitori sotto l’ombrellone, e adesso che ci avviciniamo alla ripresa della scuola, la domanda è: come ci dobbiamo comportare con i vaccini obbligatori a scuola?

Secondo la  Legge 31 luglio 2017, n. 119 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 7 giugno 2017, n. 73, recante disposizioni urgenti in materia di prevenzione vaccinale”, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 5 agosto 2017, entra in vigore a partire dall’anno scolastico 2017/2018 (cioè quello che sta per iniziare) , l’obbligatorietà dei vaccini per i bambini che frequentano la scuola. Naturalmente ci sono delle eccezioni, e vi consigliamo di leggere l’articolo per intero e di approfondire poi i link in calce.

Da un’attenta lettura del materiale ufficiale divulgato dal Ministero della Salute e dal Miur, cerchiamo di semplificare rispondendo a queste 6 domande:

1) Cosa cambia rispetto a prima?

2) Quali sono i vaccini obbligatori e quelli raccomandati per anno di nascita del bambino?

3) Cosa presentare alla scuola?

4) Entro quando presentare la documentazione? (ATTENZIONE alle SCADENZE IMMINENTI!)

5) Cosa succede se non si presenta la documentazione entro i termini di legge?

6) Chi è esonerato dall’obbligo delle vaccinazioni? Come attestarlo?

 

1) Cosa cambia rispetto a prima?

Bypassando le valutazioni personali sulla bontà o meno di questo decreto cerchiamo di capire cosa cambia rispetto al passato e cosa dobbiamo fare noi genitori.

La legge estende a 10 le vaccinazioni obbligatorie e gratuite per tutte le alunne e gli alunni di età compresa tra zero e 16 anni. E dispone l’obbligo per le Regioni di assicurare l’offerta attiva e gratuita, per i minori di età compresa tra zero e 16 anni, anche di altre 4 vaccinazioni non obbligatorie.

OBBLIGATORIE:

  1. anti-poliomielitica
  2. anti-difterica
  3. anti-tetanica
  4. anti-epatite B
  5. anti-pertosse
  6. anti-Haemophilus influenzaetipo b
  7. anti-morbillo
  8. anti-rosolia
  9. anti-parotite
  10. anti-varicella (per i nati dal 2017)

RACCOMANDATE ma non obbligatorie:

  1. anti-meningococcica B
  2. anti-meningococcica C
  3. anti-pneumococcica
  4. anti-rotavirus.

 

2) I vaccini obbligatori e raccomandati per anno di nascita:

Per i nati dal 2001 al 2016 devono essere somministrate le vaccinazioni contenute nel calendario vaccinale nazionale vigente nell’anno di nascita (tutte tranne anti-varicella).

Per i nati dal 2017 le vaccinazioni obbligatorie sono gratuite e devono tutte essere somministrate.

Qui uno schema utile per capire quali vaccinazioni devono avere i nostri figli, in base all’anno di nascita:

I Vaccini raccomandati per anno di nascita:

3) Cosa si deve presentare alla scuola?

Il libretto/certificato comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie e timbrato dall’ASL di riferimento o il modello di dichiarazione sostitutiva, che andrà in seguito integrato con gli originali. Trovi sotto il link con i modelli messi a disposizione del MIUR.

Grazie infatti alle “disposizioni transitorie” si tenta di semplificare l’iscrizione all’anno scolastico 2017-2018 permettendo nell’immediato un’autocertificazione sulle vaccinazioni effettuate o la presentazione della prenotazione presso la propria ASL e successivamente la consegna della documentazione. Sarà possibile anche prenotare gratuitamente le vaccinazioni in farmacia tramite CUP.

4) Entro quando presentare la documentazione:

11 settembre 2017 (poiché il 10/09 indicato nel decreto è giorno festivo): per le bambine e i bambini della scuola dell’infanzia e delle sezioni primavera (comprese le scuole private non paritarie) nuovi e vecchi iscritti;

31 ottobre 2017 per tutti gli altri gradi di istruzione.

Per le scuole dell’infanzia e le sezioni primavera la consegna della documentazione vaccinale entro l’11 settembre 2017 è requisito di accesso.

La documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie potrà essere sostituita dalla dichiarazione resa ai sensi del d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 (cosiddetta autocertificazione); in tale caso, la documentazione idonea comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni obbligatorie dovrà essere presentata entro il 10 marzo 2018.

5) Cosa succede se non si presenta la documentazione entro i termini di legge?

In generale, il rispetto degli obblighi vaccinali diventa un requisito per l’ammissione all’asilo nido e alle scuole dell’infanzia (per i bambini da 0 a 6 anni), mentre dalla scuola primaria (scuola elementare) in poi i bambini e i ragazzi possono accedere comunque a scuola e fare gli esami, ma, in caso non siano stati rispettati gli obblighi, viene attivato dalla Asl un percorso di recupero della vaccinazione ed è possibile incorrere in sanzioni amministrative da 100 a 500 euro.

6) Chi è esonerato dall’obbligo delle vaccinazioni? Come attestarlo?

Sono esonerati dall’obbligo i bambini e i ragazzi già immunizzati a seguito di malattia naturale, e i bambini che presentano specifiche condizioni cliniche che rappresentano una controindicazione permanente e/o temporanea alle vaccinazioni.

“Salvo quanto disposto dal comma 2 del decreto-legge (Avvenuta immunizzazione a seguito di malattia naturale), le vaccinazioni obbligatorie possono essere omesse o differite ove sussista un accertato pericolo per la salute dell’individuo, in relazione a specifiche condizioni cliniche documentate che controindichino, in maniera permanente o temporanea, l’effettuazione di una specifica vaccinazione o di più vaccinazioni. Tali specifiche condizioni cliniche devono essere attestate dal Medico di Medicina Generale o dal Pediatra di Libera Scelta e coerenti con le indicazioni fornite dal Ministero della Salute e dall’Istituto Superiore di Sanità nella Guida alle controindicazioni alle vaccinazioni ediz. 2009, disponibile al seguente link: http://www.iss.it/binary/publ/cont/09_13_web.pdf

 

Vogliamo, infine, rammentare a tutti che la LEGGE NON AMMETTE IGNORANZA, e molte volte la cattiva informazione ci fa incorrere in multe e sanzioni che potremmo evitare, pertanto vi invitiamo ad informarvi presso le segreterie delle scuole e pretendere delle risposte chiare.

Link Utili:

Circolare del MIUR del 1/09/2017  ad integrazione della precedente

Circolare del MIUR del 16/08/2017 (alla fine del testo trovate i Modelli di autocertificazione per gli alunni e per il personale scolastico e socio-sanitario)

Decreto legge 7 giugno 2017 n. 73

Piano nazionale prevenzione vaccinale 2017-2019

Calendario vaccinale 2017-2019

Sito dedicato alle vaccinazioni 

Vi segnaliamo, inoltre, il numero gratuito 1500 dedicato alle domande sulle vaccinazioni, attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 16.

 

(Se trovate utili i nostri articoli, mettete un like alla nostra pagina Facebook e ci farete felici!)

https://www.facebook.com/oraxapp/

Scarica ORA X:
l'App che accompagna tuo figlio quando tu non puoi e ti informa sulla sua vita scolastica

La trovi su questi markets:

Download per
Apple IOS
Download per
Android
ORAX
ORAX
Ciao. Siamo 2 mamme social molto attente ai bisogni della società contemporanea. Mamme sempre connesse, desiderose di migliorare la propria qualità di vita attraverso soluzioni innovative che facilitino lo sviluppo di una società eco-sostenibile.

Leave your comment